Orfeo. Tra Euridice e le baccanti

Non voglio tornare da te Euridice lascio affondare nel silenzio la tua nostalgia che tenta di afferrarmi. Non è vero che ti ho lasciata nell’Averno lì mi sono seppellito da solo mentre viva cammini tra le estati e i banchetti degli uomini. Il tuo talamo non si è mai raffreddato, dimmi Euridice, hai mai conosciuto … Leggi tutto Orfeo. Tra Euridice e le baccanti

Di ritorno da Bassano

Vittimismo Mantieni la posa non vacilli dal piedistallo che ti sei eretto. Il luccichio della spada ancora linda al termine della disfatta è l’unica cosa di cui ti curi. L’eco sterile di una maledizione contro te non lanciata è l’unico pensiero che affossa il capo nel giaciglio. Non hai praticato barbarie non ti sei aggrappato … Leggi tutto Di ritorno da Bassano

Calipso. Tre poesie su una permanenza non voluta.

Torni nei miei sogni Torni nei miei sogni nel mio letto freddo della tua assenza, avevo già stappato lo spumante della mia libertà invano ero convinto di averti dimenticata. Affronto la giornata avvelenato fin nelle viscere sepolto da un macigno, solo al tuo ritorno, stanotte, me ne libererò. Morfeo è in vacanza alle Maldive. Ancora … Leggi tutto Calipso. Tre poesie su una permanenza non voluta.

Barbaro

Raccontami della tua capanna nella steppa ora cenere sotto lo zoccolo dell'unno che ti ha cacciato dalla dimora dei tuoi avi. Raccontami di come hai passato il limes di tuo fratello inghiottito da una bocca di lupo abbandonato lì all'ombra di mura invalicate. Raccontami dell'inverno nelle selve teutoni o del vento sferzante della Pannonia, della … Leggi tutto Barbaro